Il digitale nel retail: l’emergenza accelera il cambiamento

Lo scorso 12 febbraio, il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2020 dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail ha presentato in dettaglio lo stato dell’arte della digitalizzazione delle imprese Retail in Italia e analizzato con occhio critico le principali linee di innovazione. Il settore Retail vive, da anni, profondi cambiamenti spinti dal crescente successo dell’eCommerceContinua a leggere “Il digitale nel retail: l’emergenza accelera il cambiamento”

Nike dice addio ad Amazon

Il multinazionale statunitense dell’abbigliamento sportivo toglie i propri prodotti dal sito e-commerce più famoso del mondo e si concentra sulla vendita diretta. In realtà questo divorzio, non è proprio così drastico: Nike continuerà a cercare partnership con altri venditori su Amazon (a altrove) Cosa viene a mancare? Dal un lato, la strategia di Amazon cheContinua a leggere “Nike dice addio ad Amazon”

Gucci guida la Digital Competitive Map di ContactLab

L’innovazione digitale nel lusso parla sempre più italiano: è Gucci il brand che a livello internazionale conquista la leadership digitale della VI edizione della Digital Competitive Map 2018, la ricerca realizzata da Contactlab ed Exane BNP Paribas, raggiungendo Burberry; seguono Valentino, Louis Vuitton, Fendi e Cartier. Questi i risultati della ricerca che analizza e misura il livello di cross-canalità e di digitalizzazione dell’offerta di 34Continua a leggere “Gucci guida la Digital Competitive Map di ContactLab”

La Second Hand Economy vale l’1,2% del PIL italiano

L’acquisto di prodotti e oggetti di seconda mano non nasce con il digitale. Certo! Ma quando dai mercatini, la trattativa si è spostata online, ne hanno tratto beneficio tutti: compratori, venditori, curiosi e, perché no?, ambiente. Sì perché ci riempiamo la bocca di ecologia e di sostenibilità e poi buttiamo cose che potrebbero tranquillamente avereContinua a leggere “La Second Hand Economy vale l’1,2% del PIL italiano”

Per non smettete mai di studiare…

Work Wide Women è un bellissimo sito. Forse è meglio dire una piattaforma. Fatto sta che su https://workwidewomen.com puoi imparare, studiare, approfondire in modo davvero semplice, economico. Come potete leggere sulla loro homepage, WWW “è la prima piattaforma di social learning leader nella formazione femminile sulle nuove professioni legate al web e alle nuove tecnologie. Il nostro obiettivo è diminuireContinua a leggere “Per non smettete mai di studiare…”

L’e-commerce nel 2015

Nonostante tutto, esce il Rapporto 2016 sull’e-commerce 2015 di Casaleggio Associati. Il fatturato e-commerce italiano sfiora i 29 miliardi di Euro, con una crescita trainata soprattutto dai retailer esteri entrati in Italia con campagne pubblicitarie aggressive, oltre che da marketplace come Amazon. Il mercato dell’editoria ritorna a crescere grazie a e-book e Kindle, e a film inContinua a leggere “L’e-commerce nel 2015”

Cosa succede su Internet ogni minuto (versione 2016)

Ho trovato questa versione aggiornata. Ne avevo parlato in un post qui. Hanno fatto il loro ingresso: whatsapp, Netflix, Spotify… E in generale assistiamo ad un assottigliamento del numero di piattaforme frequentate dalla maggior parte delle persone. Staremo a vedere.

L’identikit degli e-shoppers di oggi

Risparmiatore o opportunista? Pigro o invece impulsivo? Content Square, società specializzata nell’ottimizzazione di siti web, ha presentato al Paris Retail Week uno studio sulle caratteristiche principali dei fruitori di e-commerce, analizzando oltre cento siti in sei Paesi europei. Quello che è emerso è stato classificato in sedici profili. E voi in quale vi ritrovate?

1- Il risparmiatore. Ben il 69% degli acquirenti è attratto anzitutto dal prezzo, ricerca codici promozionali e visualizza i prodotti in base al costo.

2- L’opportunista. Il 21% degli shopper visita i siti di e-commerce solo in determinati periodi e in concomitanza con saldi, festività e offerte speciali.

Shop online: House of Fraser

Ho appena concluso un ordine su http://www.houseoffraser.co.uk. Ho acquistato tre abiti di una stilista americana altrimenti introvabili in Italia. Ho fatto però fatica a trovare la taglia giusta (c’è un sistema di fitting online che ti indica la tua taglia ideale sulla base della vestibilità di altri abiti…ma il risultato non mi ha soddisfatto). HoContinua a leggere “Shop online: House of Fraser”

Nomination si fa social. Davvero.

Visto che ormai i social network sono parte integrante della nostra vita, perché non metterseli al polso? Ecco l’idea che ha avuto Nomination! Tanti coloratissimi e super estivi bracciali con tanto di hashtag e frase di accompagnamento. Interessante modo di sfruttare una moda per crearne una. #cool Per comprare i braccialetti: – e-store Nomination