Ho organizzato il primo TEDx del Piceno, ed è stato meraviglioso!

Uno spettacolo delle idee, ecco cosa è andato in scena al Forte Malatesta, sabato 1 dicembre 2018 dalle ore 15. Il tema principale è stato l’universo femminile è si è svolto in contemporanea con altri eventi TEDWomen in tutto il mondo. 

20181201_TEDxAPWomen_FotoOK-9086.jpg

Una sfida nella sfida: organizzare un TEDx in poche settimane e farlo su un tema coì faticoso come quello femminile. Il risultato, però è stato sorprendente!
Aprire le porte di un TED significa accogliere una nuova comunità di pensatori liberi, dinamici e inclusivi, che amano la contaminazione tra mondi e società diverse per portare azione, evoluzione e rinnovamento in un territorio colpito dalla crisi economica prima e dal sisma poi. Ascoli Piceno è uno scrigno di bellezze racchiuse nella pietra di travertino. Da questo scrigno possono venire fuori nuove menti luminose, proiettate verso l’avventura del domani. Magari partendo da un TEDx.
Il 1 dicembre si sono alternati personaggi locali e speaker internazionali che hanno accettato di celebrare il coraggio, il dinamismo e la progettualità delle donne. Un ciclo di interventi con al centro proprio loro: artefici del cambiamento, creatrici di innovazione, forze dirompenti capaci di generare nuove visioni del mondo.

Il tema scelto
Io e gli altri organizzatori abbiamo scelto come tema centrale di questa prima edizione le donne: la resilienza, il valore innovativo del femminile al potere, la maternità, l’impresa, la digitalizzazione, la comunicazione… ogni tematica sarà affrontata da una persona di rilievo nel suo campo, un ricercatore, un docente, un imprenditore o un giornalista. E lo faremo in un luogo resiliente come il Forte Malatesta, che, restituito agli ascolani dopo un lunghissimo tempo di chiusura, ha perso ogni connotazione legata alla violenza, per divenire polo culturale e così reinventarsi.
“Le donne di tutto il mondo non sono più disposte ad accettare lo status quo. Stanno alzando la voce, si stanno spingendo oltre i confini. Stanno puntando sulle proprie differenze e peculiarità. Indipendentemente dal loro focus e talento – affari, tecnologia, arte, scienza, politica – queste pioniere e i loro alleati stanno unendo le forze in un’esplosione di scoperte e ingegnosità per guidare un cambiamento reale e significativo” (TEDWomen – Global).

Sold out a quindici giorni dall’evento
La comunità ha risposto positivamente e i 100 biglietti sono andati subito sold out. Questo ci ha sia gratificato che stimolato a continuare a creare nuovi eventi e momenti di condivisione di idee ed esperienze innovative.
Tante le persone venute da fuori: Roma, Chieti, Ancona e i comuni della provincia di Ascoli. Sintomo questo che ormai i confini sono liquidi e le idee attraggono e spostano persone!

TEDxAscoliPicenoWomen è l’esordio nel Piceno della conferenza legata al marchio statunitense TED (Technology, Entertainment, Design) basato sulla filosofia che in oltre trent’anni di storia ha fatto il giro del mondo: “ideas worth spreading”, le idee meritano di essere diffuse. L’evento fa parte del programma di eventi Global TEDxWomen e, nello stesso giorno, si svolgeranno eventi simili in tutto il mondo, tra cui la conferenza globale TEDWomen di Palm Springs (USA).

Per maggiori informazioni: www.tedxascolipicenowomen.com

Annunci

Tutti sul Tram dell’Innovazione!

Dal 15 marzo al 18 marzo a Milano per la #digitalweek un gruppo di meravigliose donne con cui mi onoro di collaborare a distanza ha organizzato un #TRAMdigitale. Lo spirito che alimenta il gruppo di Womentech – Women&Technologies, guidato da Gianna Martinengo, è “Inspired by users, driven by science”.
Il Tram del Digitale è un “luogo in mobilità” nel quale i cittadini possono ascoltare le esperienze e le testimonianze dei protagonisti della trasformazione digitale. Non solo scenari futuribili, ma proposte concrete e soluzioni che raccontano come la tecnologia possa aiutare la vita quotidiana delle persone.
E credo che questa sia l’essenza della tecnologia (più) umana che permea le nostre vite ma non le deve guidare.

“Siamo davvero felici – commenta Gianna Martinengo, fondatrice di Women&Tech – di poter offrire ai milanesi, e a chi lo vorrà, un’esperienza che coniuga il massimo della tradizione – il tram – con il massimo dell’innovazione, rappresentato dal futuro ‘tecnologico’ che attende i cittadini, così come le imprese e gli enti della pubblica amministrazione. Questo originale appuntamento è uno dei momenti topici dell’attività 2018 di Women&Tech, perché ci rende protagonisti, insieme ad ATM, della Milano Digital Week, che altro non è che la rappresentazione di ciò che ci circonda, mediata dall’esperienza delle persone e dalla loro capacità di guardare oltre”.tram_mdw[1]

Il tour inaugurale si terrà sabato 17 marzo alle ore 10 e sarà aperto dagli interventi di Roberta Cocco, Assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano, Marco Granelli, Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, Luca Bianchi, Presidente di ATM, Gianna Martinengo, imprenditrice, ideatrice del progetto; seguiranno le testimonianze di Arianna Fontana, Presidente Confartigianato-sezione di Milano, Elisa Liberale, responsabile Affari Legali di Microsoft, Anna Beduschi, Marketing Officer Italy di Talkwalker, Olga Iarussi, Ceo di Triumph, Gruppo Sella.

La partecipazione agli appuntamenti del Tram dell’Innovazione è gratuita, previa registrazione online.

Tutti i dettagli qui: Womentech.eu

Donne e motori e… tacchi a spillo!

Quale giorno migliore per lanciare il primo sito di automobili dedicato alle donne? L’otto marzo. Parliamo di Autoaspillo.com e la sua mission è parlare di auto al femminile. Perché, diciamolo, l’automobile non è più una prerogativa maschile e anzi le donne sono sempre più sensibili ai temi della sicurezza oltre che ad optional, colori di tendenza, eco-sostenibilità e praticità.

Il sito è nato quindi dall’ascolto delle esigenze femminili: dalla nostra indagine risulta che le donne lamentano un linguaggio poco comprensibile, troppo tecnico e la mancanza di informazioni che siano di vero interesse” – spiega Gabriella Crafa, Responsabile Editoriale di Asap Online – “Il nostro intento è quindi di parlare alle donne in modo più semplice e comprensibile, trattando i temi più cari al pubblico femminile”.

 

Per saperne di più:

AutoASpillo.com

– Fashiontimes.it

 

Ho affrontato un tema a cui tengo molto via Facebook. Lo riporto qui visto che, se parliamo di Comunicazione mi sento chiamata in causa per laurea e soprattutto per un decennio di onorata carriera…(oh my God sono anziana)! 😉

Al di là di quello che si possa scrivere in un articolo online in un sito di cucina e lifestyle (ndr Dissapore.com) … la Pubblicità è l’arte di persuadere e per farlo utilizza psicologia e semiotica. Una sagoma e un calice vi hanno ricordato altro? Un’allegoria per immagini perfettamente riuscita: il significante vince sul significato e suscita un’emozione. Se poi l’oggetto della Comunicazione è sensuale (e non erotico o violento) siamo solo nel campo della seduzione e i prodotti, per essere acquistati, devono sedurre (prima legge del marketing).

Infine, un mio giudizio personale da donna: la parità o l’emancipazione non credo sia nell’annullamento degli stereotipi, ma nell’esaltazione delle differenze.